logo-retina

Air Grigio Bambino Force Pelle Mid Sport Sport Sport Stileo it 1 Maxi vxFTUvr 88e107

Redazione Mercoledì, 26 Aprile 2017 - 19:12
Air Grigio Bambino Force Pelle Mid Sport Sport Sport Stileo it 1 Maxi vxFTUvr 88e107

Air Grigio Bambino Force Pelle Mid Sport Sport Sport Stileo it 1 Maxi vxFTUvr 88e107

ACRONYM Cool x NIKE Air Presto Mid SP Cool ACRONYM grigio Racer rosa ,

Tennistavolo Sardegna: Non solo ottimo giocatore, ma anche persona gioiosa ed affabile che non faceva fatica a socializzare. Con la sua prematura uscita di scena Giovanni Cuccu ha reso tutti i suoi conoscenti profondamente tristi. A cominciare dai genitori, che non potranno mai più interagire con il loro unico figlio. E poi ci sono tanti amici, appassionati di Tennistavolo, sardi e della penisola. Tre anni fa la notizia del suo abbandono dei tavoli per infortunio lasciò tanta amarezza soprattutto nelle file del Muravera TT, sua società pongistica che l’aveva tirato su con l’affetto dispensato dal presidente Luciano Saiu e dalla figlia allenatrice Francesca, attualmente responsabile del progetto giovani regionale Fitet. Ma la morte a ventuno anni per infarto, è assolutamente inaccettabile.

La notizia si è subito propagata domenica mattina, quando al PalaSerradimigni di Sassari stava per cominciare la seconda giornata dei Campionati Regionali di Categoria. Gli stessi, ironia della sorte, sono dedicati da diversi anni a Stefano Ganau e Sergio Visioli, due pongisti tragicamente scomparsi che lasciarono un grande vuoto nel movimento isolano. Continua dopo il banner

.

E subito sono fioccati aneddoti ed episodi particolari legati alla carriera di Giovanni che seppur breve gli aveva riservato tanti onori. Il presidente della Fitet Sardegna Simone Carrucciu lo ha ricordato durante la premiazione dei Quarta categoria raccontando quando già dalla tenera età di tredici anni, nel corso delle edizioni dei Giochi delle Isole in giro per il mondo, dispensava consigli a tutti i suoi compagni durante le partite e non, come se fosse un pongista navigato, ma sempre in maniera cordiale da buon compagno di avventura. “Sono molto vicino ai genitori di Giovanni – ha aggiunto Carrucciu – che ho avuto modo di conoscere personalmente; penso che non sia quantificabile il dolore che stanno provando e che non potrà mai essere cancellato, un forte abbraccio da tutto il movimento pongistico. Ciao Giovanni”.

ADIDAS In esecuzione Uomo uomo grigio vespa quellogiusto verdi Pelle ,

La scomparsa del mio amico Giovanni ha sconvolto tantissima gente. Ho ricevuto telefonate e numerosi messaggi da amici e conoscenti di tutta Italia. Li ringrazio sentitamente per esserci stati vicini in questi momenti di pura tristezza.

Con Gio’ ho trascorso circa dieci anni della mia vita pongistica. Ma l’amicizia ci teneva molto legati anche dopo che lui aveva smesso di giocare. Quando mi approcciai alla disciplina che allora, ingenuamente, chiamavo Ping Pong era il 2003-2004. Giovanni aveva cominciato a bazzicare in palestra giusto qualche mese prima di me. Nonostante avessimo quasi due anni di differenza, legammo subito, e veloce fu la nostra crescita a livello pongistico. La giovane squadra del Muravera TT era costituita da me, Giovanni e Simone Boi che iniziò la carriera simultaneamente alla mia. Partimmo dalla D2, la serie più bassa regionale, e cominciammo una poderosa scalata che anno dopo anno ci proiettò fino al campionato nazionale di B2 che affrontammo con l’innesto di Riccardo Lisci, fondamentale per la nostra salvezza. Il 2010 fu l’anno migliore perché vincemmo il massimo campionato regionale (C2), la Coppa Sardegna e la Coppa Shardana contro una squadra francese proveniente dalla Corsica. A questi risultati si devono aggiungere le tante medaglie a livello regionale e quelle che Giovanni conquistò a livello nazionale. Quando partecipò alla categoria giovanile Ragazzi era già accreditato come promessa del tennistavolo italiano: partecipò a svariati Open internazionali indossando la maglia azzurra. Fin da piccolo mostrò qualità tecniche che lo facevano emergere rispetto ai suoi pari età. E piano, piano, allenamento dopo allenamento, riuscì a primeggiare nei campi di tutta Italia portando a casa tante medaglie, conquistate nei vari tornei nazionali e in diverse edizioni dei Campionati Italiani Giovanili. Anche quando non fece più parte del giro azzurro, Giovi continuò ad allenarsi assiduamente raggiungendo livelli eccelsi e ottimi risultati nei campionati a squadre che affrontammo.

Purtroppo dovette lasciare questo sport, causa problemi fisici dovuti al ginocchio.

Acquista scarpe nike air max on line OFF73% sconti,

Ora mi trovo, incredulo, a piangere la sua morte. Il mio pensiero va ai genitori, Sergio e Ornella, affinché abbiano le forze necessarie per superare questo ostacolo e continuare una vita che si è dimostrata davvero, davvero crudele.

Ciao Giovanni.

Adidas Adios M Adizero amazon bianco scarpe Sportivo Uxw1HUOSq calf ,

É cominciata a Terni la più importante kermesse giovanile nazionale di tennistavolo che vede anche la partecipazione di ventuno atleti sardi e di sette società. Prima che le gare avessero inizio è stato osservato un minuto di raccoglimento per ricordare sia Giovanni Cuccu, sia Mihai Bobocica Senior.

E nella prima giornata giunge anche il primo oro targato Marcozzi Cagliari che con i suoi atleti Johnny Oyebode e Marco Poma va fino in fondo nel tabellone degli allievi maschili. I due sardi, rispettivamente di Assemini e Monserrato, non hanno mai perso un set nelle quattro gare disputate. In finale si sono imposti sul duo pugliese Coletta/Pellegrini.

La prima medaglia sarda dell’edizione 2017 è di bronzo e la conquista una coppia mista molto collaudata già nelle edizioni precedenti. Carlo Rossi (Marcozzi Cagliari) e Aurora Piras (Muraverese), giungono fino alle semifinali, bloccati poi dal duo campano Amato- Ettari. Carlo e Aurora conquistarono l’oro nella categoria ragazzi (2014) e il bronzo nei due anni successivi negli allievi.

Nel misto allievi si ferma ai quarti il tandem formato da Johnny Oyebode (Marcozzi Cagliari) e Michela Mura(La Saetta Quartu). Nel turno precedente stop per Edoardo Loi (Marcozzi) e Sara Congiu (Muravera TT).

Aurora Piras e la sua compagna di scuderia Alice Mattana concludono al primo turno del doppio femminile juniores. Stessa sorte per il duo di allievi femminile composto da Sara Congiu (Muravera TT) e Michela Mura (La Saetta Quartu).

La manifestazione giovanile continuerà fino al primo maggio.

ADIDAS Originals NMD ts1 cs1 GTX GTX cs1 cs2 r1 r2 Scarpe da ,

Ancora qualche piccolo ritocco e poi gli indefessi organizzatori de Il Cancello Alghero capitanati dal patron Efisio Pisano, saranno pronti ad accogliere il Veteran’s Table Tennis International Open. Giunto alla sua sesta edizione, sarà come sempre ospitato nella Palestra delle scuole medie superiori di via Gramsci a Bosa dal 29 aprile al primo maggio.

Per l’occasione sono attesi circa ottanta iscritti, provenienti da tredici nazioni (Italia compresa), che si cimenteranno in cinque categorie di singolo maschile e femminile, più altrettante categorie di doppi.

A parte lo spessore di carattere tecnico, in crescita anno dopo anno per via della notorietà della manifestazione che si propaga in tutto il mondo, gli ospiti non vedranno l’ora di girovagare per la pittoresca cittadina della Planargia e ad assaporare i piatti tipici che saranno supportati dall’immancabile Malvasia.

Air Foamposite One "wu tang" Nike 314996 701 optic giallo ,

Con in mente i ricordi legati a Giovanni Cuccu, la giornata domenicale dei Campionati Sardi di Sassari non è stata festosa come quella del giorno prima, quando al PalaSerradimigni, la casa della Dinamo Basket e dei suoi tifosissimi, si erano dati battaglia i Quinta categoria. Vinti guarda caso dal pongista della Muraverese Alberto Mattana, coetaneo e amico di Giovanni, con cui condivise lunghe, ma scherzose sedute di riabilitazione quando entrambi erano infortunati.

Adidas Performance X 17.3 AG Scarpe da calcetto con tacchetti giallo ,

Sul fronte femminile lo scettro isolano dei Quinta sorride alla favorita Martina Bonomo della Libertas Ping Pong Monterosello.

Il giorno dopo Michela Mura de La Saetta Quartu si erge a grande protagonista dominando sia i Terza, sia i Quarta. Sul fronte maschile il marcozziano Stefano Curcio sorprende pure sé stesso dominando nei Terza e dedicando proprio a Giovanni il suo successo. Va a Guspini il titolo regionale dei Quarta maschili, grazie a Francesco Lai. Perfetta l’organizzazione della Fitet Sardegna in collaborazione con le due società sassaresi Libertas Sassari e Libertas Ping Pong Monterosello che, come in passato, hanno intitolato la manifestazione alla memoria di Stefano Ganau e Sergio Visioli. E come già accaduto lo scorso anno, ai vincitori sono state consegnate le magliette celebrative da Campione sardo con annesso lo scudetto dei quattro mori.

Air 5 Bambina Max Nike 36 Scarpe qwCPO5p definition.garajetorres ,

Parte come testa di serie numero 5 ma in tanti erano pronti a scommettere che il tecnico giocatore marcozziano Stefano Curcio avrebbe ritrovato lo smalto di un tempo per riaffermare la sua superiorità. E così è stato anche se ha dovuto impegnarsi a fondo per mettere un freno ai suoi avversari, tra cui i suoi tanto amati compagni e “pazienti” di squadra.

Nella fase cruciale della competizione, il cagliaritano apre la serie degli scontri diretti imponendosi su Alberto Ganau (Libertas Sassari). Segue prima sfida in famiglia con Massimo Ferrero che dopo aver vinto il primo set, deve cedere alla superiorità dell’amico di infanzia. La galoppata prosegue ai danni di un altro suo caro compagno di scuderia: Marco Poma partiva come n. 1 della competizione, e gli ha dato filo da torcere fino alla fine: la differenza tra i due si è tradotta in appena sei punti, il minimo indispensabile per accedere alla finale. Ad attenderlo c’è Marcello Porcu della Muraverese che in precedenza aveva estromesso dal tabellone Maurizio Muzzu (Il Cancello Alghero), Riccardo Lisci (Guspini) e ai vantaggi del quinto set il sempre pericoloso Edoardo Loi (Marcozzi Cagliari). In questo caso Stefano non fatica più di tanto contro un avversario che ha il doppio dei suoi anni e che sicuramente paga gli sforzi precedenti.

Tra gli otto più forti della categoria compaiono Francesco Lai (Guspini) e Carlo Fois (Il Cancello Alghero).

Stefano Curcio (Marcozzi Cagliari): “Sinceramente non immaginavo di vincere, mi sto allenando veramente pochissimo e non son granché in forma fisicamente, ma evidentemente l’esperienza accumulata in questi anni si è fatta sentire e a dirla tutta domenica mi sentivo bene e giocavo discretamente. Pensavo che Marco Poma potesse darmi molti più grattacapi e con Massi Ferrero è sempre una partita strana, essendo come un fratello per me, ma rimanendo concentrato ho prevalso. Ammetto di essere contento: vuol dire che sono ancora competitivo e poi ho potuto dedicare la vittoria ad un amico che ci ha lasciati troppo presto”.

Acquista scarpe di moda Donna Nike Sportswear JUVENATE Scarpe da Ginnastica ,

.

Combattono in otto e si divertono. Dopo i due gironi preliminari, Silvia Deligia (Quattro Mori Cagliari) domina il primo seguita da Michela Mura (La Saetta Quartu). Nell’altro a primeggiare è il binomio targato Muraverese composto da Alice Mattana e Aurora Piras.

Si va alla resa dei conti che premierà Michela Mura, reduce già dalla vittoria nei Quarta Femminili. La giovane quartese eccelle in semifinale su Alice Mattana in tre set e poi, nel match clou, ha ragione di Silvia Deligia che si era portata in vantaggio per 2-1 e che nel turno precedente aveva battuto Aurora Piras.

Tra le partecipanti anche Eleonora Trudu (TT Monserrato), Rossana Ferciug (Marcozzi Cagliari), Alessandra Mura (La Saetta) e Giulia Carta (Libertas Ping Pong Monterosello).

Adidas scarpe a poco prezzo, Adidas leggings da In esecuzione nero donna ,

Michela Mura (La Saetta Quartu): “Il mio girone era composto da Silvia Deligia, Eleonora Trudu e Rossana Ferciug. Nella sfida contro Silvia ci capisco ben poco e mi rifila un secco 3-0. Nel post gara discuto animatamente col mio allenatore Christian Ferro per gli atteggiamenti, sbagliati, che ho avuto nei sui confronti. La morale è che decide di farmi continuare senza però sedersi in panchina. Continuo la competizione più determinata che mai e supero Rossana Ferciug. Sempre più decisa, arrabbiata e assetata di vittoria, entro in campo per affrontare Eleonora Trudu sola con me stessa, facendo tesoro di ciò che precedentemente mi era stato consigliato dal mio allenatore: ho vinto 3-0. Passo il girone e il tabellone mi dice che devo giocarmela contro Alice Mattana. Ero un po’ agitata perché avevo avuto delle difficoltà nella finale dei Quarta e vedere lei supportata dal suo allenatore mi ha un pochino destabilizzata. Mi sono imposta che questo aspetto non doveva condizionarmi, volevo vincere e basta. Con questo unico obiettivo in testa, con calma, pazienza e astuzia ho vinto 3-0. Arriva il momento più bello della domenica trascorsa al PalaSerradimigni: affrontare in finale Silvia Deligia. Ero abbastanza tranquilla, sapevo esattamente cosa fare per conquistare il titolo regionale. Pur perdendo il primo set, mi rendo quasi subito conto che Silvia non rappresentava un ostacolo insuperabile. Mi faccio coraggio e vinco il set successivo. Nel terzo, che ho perso 13-11, ho trovato la carica necessaria per andare avanti. Con determinazione e concentrazione ho vinto il 4º set. In quello decisivo non ero per nulla in tensione, avevo sperimentato molte cose nelle frazioni precedenti e più o meno sapevo cosa sarebbe successo quasi in ogni punto. In poco tempo mi porto sul 9-1. Anche se nettamente in vantaggio, ero convinta di perdere. Fino ad ora ho parlato del mio temperamento ma conosco bene Silvia ,e avevo paura della sua determinazione: era in grado di recuperare e io lo sapevo benissimo. Quindi ho continuato a giocare con estrema attenzione, come se stessi lottando solo per punti importantissimi. Infatti Silvia ne realizza soltanto un altro e vinco io il 5º set 11-2 aggiudicandomi così il titolo di campionessa sarda 3º categoria”.

1 faces the resale "NOT FOR RESALE" HIGHXTAR.,

Su una rosa di trentadue partecipanti, si compongono otto gironi. Manca la testa di serie n. 1 Nicola Pisanu, comprensibilmente scosso dalla morte del suo grande amico Giovanni Cuccu.

Nella sua scalata verso il successo, il guspinese Francesco Lai supera per primo Alberto Manos (La Saetta Quartu), di seguito si impone sul suo compagno di scuderia Massimiliano Broccia e poi su Maurizio Muzzu (Il Cancello Alghero). Gli bastano tre set per prevalere sul padrone di casa Luca Pinna (Libertas Sassari). Il giocatore turritano a sua volta aveva eliminato, in un appassionante derby conclusosi al quinto set, il suo compagno di squadra Alberto Ganau. Di seguito altra lotta fino ai vantaggi del quinto con Gian Luca De Vita (TT Monserrato). E poi ulteriore scontro in famiglia in semi dove ha arginato le insidie del suo presidente Marcello Cilloco.

Tra i primi otto compaiono Marcello Adriano Pinna (Libertas Sassari) e Alberto Mattana (Muraverese).

Francesco Lai (TT Guspini): “È strano commentare il risultato di questo week end di gare visto tutto quello che è successo. La scomparsa di un ragazzo così giovane come Giovanni non può che lasciare una tristezza dentro e fa riflettere su molte cose, lasciando andare il resto in secondo piano. Avrei dovuto condividere il viaggio verso Sassari con Nicola Pisanu, compagno di squadra di Giovanni, con cui in settimana fantasticavamo su un’eventuale finale per contenderci il titolo, e dispiace che questo non si sia potuto verificare. Parlando dei risultati di questi Campionati Sardi, l’assenza di Nicola mi rendeva il favorito, ma vincere non è mai semplice. Superato agevolmente il girone, al primo turno incontro Alberto Manos della Saetta, ormai partita abituale che si ripete quasi ad ogni torneo. Ancora una volta riesco a gestire il gioco ostico delle sue puntinate non cedendogli alcun set. Nei quarti è la volta del derby col mio compagno di squadra del TT Guspini Massimiliano Broccia. Ne esce fuori una partita bella e divertente, con Massi che si impegna come un leone ma per mia fortuna non riesce nello scherzetto di battermi. In questo torneo si è rivisto il Massi Broccia combattivo che tutti conoscono, ha fatto un buonissimo torneo e con un sorteggio diverso forse avrebbe potuto raggiungere il podio. La partita più combattuta è stata la semifinale contro Maurizio Muzzu de Il Cancello Alghero. Purtroppo l’incontro è stato segnato anche da qualche polemica, e mi dispiace davvero perché con Maurizio c’è un ottimo rapporto, e discutere per un punto non è mai bello. Al di là di questo è stata una bella partita, con scambi prolungati e belli da vedere, che mi ha visto vittorioso per 3-1. La finale è con l’idolo di casa Luca Pinna, a cui vanno i miei complimenti per l’ottimo torneo disputato. Parto molto concentrato e vinco i primi due set con sicurezza. Nel terzo c’è il ritorno del mio avversario che parte forte e prende un buon margine. Riesco però ad impattare sul 10-10 per poi chiudere ai vantaggi ed aggiudicarmi set e titolo regionale. Ringrazio tutti per i complimenti e per il supporto ricevuto, incontrare gli amici del tennistavolo è sempre la parte migliore di queste manifestazioni”.

Affordable Prices Nike scarpe, Discount Sale,

Adidas Originals X PLR C Scarpe Sportive Bambina Rosa rose ,Adidas ZX 9000 "De Lux" Retro Kicks Box,Acquista Off Qualsiasi Case Ottieni Scarpe Calcio Da Bambino 2 E ,Adidas Neo Uomo Economico Adidas Neo Alta Vendite Online Nike Air ,Air 11 Jordan 9 Statue Size 11 Air 2359fa meltedrubber ,Adidas Originals Yung 1 Cloud Footwear bianca B37616 Uomo Uomo Uomo ,ADIDAS NMD HUMAN race EUR 153,00 PicClick IT,Air Di Scarpe Ragazzi Moda Foamposite Per Nike RUwqZd7xZ,Adidas Nmd Ts1 Pk in verde for Uomo LystAir Brand Jordan Flyknit Trainer 2 Brand Air New Training scarpe Nike ,Adidas Scarpe Calcio Football COPA Mundial 17.2 FG Firm Ground Sale ,Air Force One Low Air Force One Low Scarpe Prezzo Basso Saldi Adidas scarpa originali uomini mostro x carbonio metà baseball ,Adidas Converse Negozio online Acquistare Aderente Nike Ns ,Adidas Hamburg Scarpe da Ginnastica Basse Unisex – Adulto Blu ,Adidas Uomo Blubird Originali Scarpe La Firework Moda Zx Prints Flux ,Adidas 55 P26377 Response Boost In esecuzione Bianche Donna 61 Scarpe Adidas Originals tubular mujeres viral hielo púrpura s75906 Ice ,Adidas scarpe sportivi, e3f6 Adidas Possibilità Climacool 5 Amanti Adidas Scarpe Outlet Italia Adidas Crazy Donna Uomo Originals ,ADIDAS SCARPE BASSE PER DONNA Scarpe sportive 1ql7eOt33 Marchi ,Ahead Reebok Donna Ecco Scarpe Svendita MBD4642 Grande 2018 Walk ,Adidas Performance Pazzo squadra 2017 di basket scarpe Q0x3 Uomo ,Adidas Originals Uomo Scarpe da Ginnastica ZX 750 Grigio RDWLcUpm Negozio Siti ,Adidas originals Uomini Scarpe Scarpe da Ginnastica Crazy 8 ADV PK duradrusti.org,Adidas training scarpe, adidas originals donna scarpe stan smith cf ,Acquisti Donna Scarpe Collezione Inverno Date 2017 Uomo Sportive rvrgw,Acquistare Scarpe Edizione Limitata Nike 1 Basso Gs No ,Adidas Originals NMD RUNNER basse core Acquista Scarpe da Ginnastica da ,Adidas Performance NEMEZIZ 17.4 TR Scarpe da fitness core nero ,.

Non si arrende facilmente Michela Mura. Così come accaduto nei terza, riesce a ribaltare situazioni che la vedono soccombere momentaneamente. In questo caso nella finalissima contro l’atleta della Muraverese Alice Mattana si trovava sotto di due set, ma armata di pazienza è riuscita a superare il momento di crisi. L’atleta sarrabese giunge fino al secondo posto eliminando Rossana Ferciug. Nel tabellone finale approda anche Martina Bonomo (Libertas Ping Pong Monterosello)

Michela Mura (La Saetta Quartu): “Facevo parte del terzo girone assieme a Francesca Ganau (Libertas Ping Pong Monterosello) e Rossana Ferciug (Marcozzi Cagliari). La mia prima partita l’ho giocata contro Francesca battendola per 3-0. La seconda e ultima del girone l’ho giocata con Rossana con risultato finale 3-0 per me. Passato il girone incontro mia sorella Alessandra che ha provato a mettermi in difficoltà ma sono comunque riuscita a vincere 3-0. Vado direttamente in semifinale giocando contro Eleonora Trudu (TT Monserrato): non la incontravo da diverso tempo, infatti non vedevo l’ora di scendere in campo. Con grinta e determinazione vinco 3-1. Ecco qua che arrivo in finale con Alice Mattana, una sorta di dejà vu. Lei va in vantaggio 2-0 di set: io ero abbastanza in panico e arrabbiata con me stessa. Ma con un po’ di fermezza e incoraggiamento dalla panchina sono riuscita a vincere la partita 3-2: ed è così che mi sono aggiudicata il gradino più alto del podio confermando la vittoria dell’anno scorso”.

Commenti
Leggi Anche
Adidas La Marrone Trainer In Scarpe Colore Modello Q34155 Nubuck qORw4,

Adidas Uomo Adidas Scarpe Adidas Superstar II Outlet Italia Un ,

Acquisto Onitsuka Tiger Mexico 66 Scarpe Da Ginnastica Basse ,

ADIDAS EQT VERDE Sostegno SK PK AQ1032 VERDE EQT halfscarpe 1d75b5 ,

Adidas Performance RAPIDATURF MESSI Scarpe da fitness core nero ,

Adidas scarpe per, Adidas originals uomo scarpe gazelle scarpe da ginnastica ,

Adidas Originals Crazy 8 Taglia Bianco Taglia 8 15 UK D69556 a6ec9d ,
WP Facebook Auto Publish Powered By :